Il locale sorge lungo la strada che da Canale d’Agordo (paese natio di Papa Luciani) risale l’incantevole Val di Garés. Una semplice casa ospita quello che le guide gastronomiche nazionali, da dececenni, indicano come uno dei migliori ristoranti della zona.
A gestirlo è dal 1989 la famiglia Tibolla. Livia  si occupa della sala, Oscar, in cucina, prepara piatti di ricerca, fantasiosi ma equilibrati, nei quali i sapori tradizionali sono fusi con vena creativa.
Alcune pietanze non mancano mai nel suo menu: ravioli, tagliolini e gnocchi (tutto rigorosamente fatto in casa), stinco d’agnello d’Alpago, zuppa d’orzo e fagioli con cotechino.
Una menzione particolare meritano i dolci al piatto, preparati al momento come il tortino rustico al cioccolato e mandorle, o il semifreddo allo zabaione e moscato.
In cantina 600 etichette di tutte le regioni italiane ed estere (soprattutto francesi) selezionate da Diego, il terzo dei fratelli Tibolla, appassionato sommelier.